Il ruolo dei negozi compro monete nella ricerca numismatica

Monete italiane

Tante sono le caratteristiche indispensabili perché le monete vengano considerate dai suoi estimatori di valore. Alcune delle più importanti sono le condizioni fisiche in cui esse si trovano, il valore che hanno acquistato,la lega utilizzata per crearla, nonché la rarità del pezzo. Questo chiaramente dipende dalla tiratura della moneta.

Franchising nel settore collezionismo

Vari sono gli appuntamenti in tutto il mondo che vedono i collezionisti di monete incontrarsi negli stand di fiere ad essi dedicati. Tra le città coinvolte in tali eventi possiamo annoverare Vicenza e Ferrara, in cui il settore compro monete è assai diffuso. Una delle monete che attrae maggiormente i collezionisti, ma anche i profani del settore è il Marengo d’oro.

L’esempio di una moneta storica:  Il Marengo d’oro

Il Marengo d’oro, moneta coniata nel 1801 nella Repubblica Subalpina, in onore di Napoleone Bonaparte, in occasione della celebrazione della vittoria contro gli austriaci del 14 giugno 1800. Per tale ragione viene chiamata anche col nome “Napoleone”.

Ha il valore di 20 franchi e ritraeva l’immagine di Napoleone, in un primo tempo come console e successivamente come imperatore.

Dal 14 novembre 1800 al 22 settembre 1801 vennero coniati 15813 pezzi, dal 27 settembre 1801 al 25 luglio 1802 ne vennero coniate 5287 e dal 26 luglio 1802 al 30 giugno 1803 furono 3200. Se ne deduce che nel giro di pochi anni vennero emessi dalla zecca di Torino, sotto la direzione dell’allora amministratore Paoletti ben 24300 pezzi.

Esistono alcuni esemplari di Marengo da collezione con un valore molto più alto, che per tale ragione possono essere reperiti più facilmente presso delle attività commerciali chiamate compro monete.

numismatica-compro-monete
Numismatica

La numismatica (dal latino nomisma, ovvero moneta) è la scienza che si occupa dello studio di monete e medaglie, sotto vari aspetti quali la storia, la provenienza geografica, artistica, economica, sociale, nonché i processi utilizzati ai fini produttivi.

Ovviamente tra le varie forme di pagamento di cui si occupa questa scienza la moneta è quella che ha maggior rilievo.

Nei periodi storici in cui le fonti scritte scarseggiano, le monete assumono una fonte di notizie importantissima, in particolare per le civiltà greca e romana, ma anche per popolazioni fiorite lontano dal Mediterraneo. A questo scopo nel corso del tempo si è sviluppata la numismatica dei ritrovamenti, ossia una scienza che si occupa delle monete ritrovate nelle sepolture.

Al fine, quindi, di conoscere con la maggior precisione possibile il valore e la quotazione sul mercato di pezzi di pregio, quali il marengo d’oro, vengono effettuate delle perizie, dette appunto “numismatiche” che consentono un esame obiettivo dei pezzi.

Queste prestazioni vengono effettuate presso negozi compro monete reperibili nelle maggiori città d’Italia. Sono tanti i servizi che questi negozi offrono.

Tra gli altri possiamo menzionare:

  • Valutazioni
  • Stime
  • Catalogazioni
  • Inventari

Da non dimenticare che in questi negozi si può vendere e comprare monete con le dovute certificazioni, offrendo un valido supporto per i collezionisti.

Metodi

Nonostante il processo di massificazione, le monete possiedono delle caratteristiche speciali che ne consentono una valutazione. Errori di coniazione, irregolarità e variazioni dei materiali, sono i particolari che vengono utilizzati a tal fine.
Il più importante metodo numismatico è l’analisi dei conii, utilizzata per la prima volta nel XIX secolo.
In particolare la numismatica dei ritrovamenti nn si occupa delle singole monete, bensì di gruppi, esaminandone la distribuzione sul territorio.

Collezioni

Le più importanti collezioni numismatiche si trovano a Parigi, presso la biblioteca nazionale, a Londra al British museum, a New York, Berlino e Roma.

Ultima ma non per importanza, perché nel Palazzo Massimo delle Terme viene esposta l’ex collezione reale di Vittorio Emanuele III

Lo studio

Per diventare degli esperti del settore numismatico e di conseguenza un serio professionista dei negozi compro monete è necessario un serio corso di studi, che si occupi della storia delle antichità classiche.
Nel 1912, a Roma, venne fondato l’Istituto Italiano di numismatica, creato da un gruppo di studiosi, ha guadagnato credibilità riuscendo ad affiancarsi alla Società Italiana di numismatica. Il suo ruolo è quello di promozione, ricerca, incentivazione e realizzazione di attività nel proprio settore.
Oltre ad organizzare convegni ed effettuare pubblicazioni pronte a tenere aggiornati gli esperti del settore.

Si capisce quindi, quanto sia importante affidarsi alla serietà di professionisti nei negozi compro monete.

Written by Staff